Seleziona una pagina

Il progetto illuminazione ti consente di completare in maniera armonico lo spazio rendendolo perfettamente fruibile anche durante le ore serali

 Progetto illuminazione: dove iniziare

 L’interior designer è certamente la persona più adatta per poter seguire la tua progettazione ma anche il tuo progetto di illuminazione. La luce ha un ruolo decisivo e fondamentale all’interno degli spazi. È vero bisogna sempre valutare che ci sia sufficiente luce naturale per avere degli spazi piacevoli da vivere ma è altrettanto importante ricordare che spesso a causa della vita frenetica che si conduce La casa si vive soprattutto durante le ore serali. 

È necessario dunque studiare una progettazione che predisponga gli esatti punti luce valutando anche correttamente l’intensità, il colore e la soluzione più adatta. Laddove necessario ricreare un’atmosfera confortevole e rilassante la luce calda. Certamente riesce a stimolare piacevoli sensazioni che aiutano ad ottenere questa circostanza.

La luce fredda è ritenuta necessaria in quegli spazi della casa dove è importante avere concentrazione come lo studio oppure una visione ottimale come in cucina. Sbagliare la scelta dell’illuminazione vuol dire compromettere il benessere che si può avere in quel determinato ambiente con quella specifica funzione.

Come distribuire l’illuminazione all’interno della casa

 Ogni spazio della casa merita di essere attentamente valutato per la scelta dell’illuminazione. Non bisogna tralasciare assolutamente nulla se si vuole creare anche un effetto scenografico studiato su misura. Oggi di grande tendenza il LED rappresenta una variante interessante per poter evidenziare e sottolineare anche particolari dettagli architettonici di un’abitazione. Il ribassamento con cartongesso permette di creare l’adeguata struttura per l’integrazione dei faretti. Si tratta di un’illuminazione importante molto minimal che scompare completamente nel soffitto creando però delle zone dove ci si può concentrare maggiormente per studiare la predisposizione delle luci.

Anche nel caso in cui si sia scelta un’installazione con dei faretti, diventa importante completare lo spazio con le altre soluzioni. L’angolo lettura necessità di una piantana orientabile con diverse intensità che può essere sfruttata sia per leggere ma anche per poter avere la giusta luce soffusa per guardare la tv. In cucina, le luci sotto pensili oltre ad essere interessanti esteticamente sono anche molto funzionali per avere un’illuminazione diretta sul piano di lavoro.

La luce si trasforma: laddove è presente un’isola centrale diventa importante sviluppare questo elemento sotto un aspetto fortemente decorativo. Dunque funzione aspirante, luminosa, estetica tutto in un unico elemento che occupa il punto focale dello spazio. Non bisogna mai lasciarsi condizionare dalla fretta nel distribuire le luci all’interno della casa ma tutto va studiato attraverso il progetto che indica come organizzarle e renderle al meglio funzionali. 

Cosa cambia con la cromoterapia

Il colore influenza decisamente la nostra vita è il nostro benessere ecco perché si è deciso di portare anche all’interno degli spazi domestici la possibilità di utilizzare la cromoterapia. La variazione nei colori che si alternano all’interno di uno spazio come la camera da letto o il bagno aumenta la percezione di benessere.

Riesci a rilassarti con maggiore tranquillità e a distendere la mente allontanando qualsiasi tipo di pensiero. Ecco perché bisogna saper dosare bene i colori in quanto attivano determinate percezioni nel nostro organismo che stimolano successive reazioni.